Cosa sono gli SMS 2.0 e come Google vuole competere con WhatsApp e Telegram con l’app Messaggi

google sms 2.0

Da quando piattaforme come WhatsApp e Telegram dominano il settore della messaggistica online, strumenti come i vecchi sms sono passati certamente in secondo piano.

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le ultime news? Iscriviti al nostro canale Telegram!

Tuttavia, da qualche settimana Google ha voluto rilanciare i Messaggi “classici” tramite dei test che servono proprio a strutturare gli SMS 2.0. L’obiettivo del gigante di Mountain View è proprio quello di arrivare a competere con WhatsApp, Telegram e tutte quelle app che nel corso degli anni sono riuscite ad ottenere un enorme riscontro.

Ma quali sono le differenze principali tra gli SMS 2.0 e i vecchi Messaggi? Prima di tutto Google ha voluto introdurre delle funzionalità tipiche delle piattaforme citate in precedenza, come ad esempio la condivisione di contenuti multimediali: emoji, GIF, adesivi, ma anche immagini, video e messaggi vocali.

Inoltre, l’utente può creare delle chat di gruppo e può anche condividere la propria posizione (o posizioni diverse). In più, se il messaggio inviato all’interlocutore viene visualizzato si riceve una notifica, un pò come le “spunte blu” di WhatsApp che informano della visualizzazione altrui.

Infine, un’altra innovazione molto interessante è quella che consente di cercare all’interno delle chat qualsiasi contenuto condiviso in precedenza. Migliorie molto importanti, quelle introdotte da Google, che spera di poter recuperare terreno nei confronti della concorrenza.

Commenta

Potrebbero interessarti anche...