Windows 10 April 2018 Update (Spring Creators Update) è finalmente disponibile oggi

windows 10Quella che era inizialmente chiamata la Spring Creators Update, e sarebbe dovuta essere disponibile agli utenti a partire dal 10 Aprile, arriva oggi con 20 giorni di ritardo, sotto il nome di Windows 10 April 2018 Update. Microsoft ha deciso infatti che da ora in poi gli aggiornamneti avranno dei nomi più semplici; ovvero partiranno con in nome del prodotto interessato, in questo caso Windows 10, poi il mese e l’anno di uscita dell’aggiornamento e infine la parola Update.

Le novità che porta l’aggiornamento non sono molte, ma secondo noi sostanziali per quanto riguarda il primo impatto che ha l’utente con il sistema:

Timeline

Timeline è una funzione che già era prevista essere funzionante sulla Fall Creators Update, ma ancora una volta, per qualche problema, Microsoft ha tardato sulla pubblicazione, singolare è che la funzione si chiami appunto “Timeline”, ciò che il suo sviluppatore non ha rispettato. Questa opzione permette di recuperare sessioni di programmi e file aperti in precedenza, mostrando una vera e propria cronologia e permettendo di riprendere da dove si aveva lasciato. La cosa interessante è che con la sincronizzazione del Microsoft Account sarà possibile recuperare le sessioni che sono state aperte su tutti i dispositivi Windows, e, nel caso di Office e Edge, la funzione è estesa anche a disposisitivi Android e iOS.

Focus Assist

Focus Assist è la vera funzione del businessman impegnato, che permette di bloccare ogni distrazione quali notifiche, messaggi, email, telefonate, quando si necessita di concentrazione su una determinata attività. Se si sta aspettando una telefonata o un’email importante, è possibile escludere il mittente da Focus Assist, che sarà quindi l’unica persona in grado di contattare l’utente.

Dictation

Dictation è una funzione che era già presente sul sistema operativo, ma che è stata migliorata notevolmente. Sarà quindi ora più semplice e immediato dettare al computer cosa scrivere, in maniera repentina, salvando quelle idee lampo che spesso si perdono nell’oblio per non essere state appuntate. Cortana inizia a sembrare una segretaria competente.

Microsoft Edge

Il browser coetaneo di Windows 10, piano piano, anche lui sta crescendo, guadagnando funzioni che gli altri browser che conosciamo possiedono da tempo.  Verrà introdotta con l’aggiornamento la possibilità di disattivare l’audio di una scheda specifica, migliorata l’auto-compilazione di moduli online, nuovi strumenti grammaticali e di suggerimenti di lingua, la possibilità di leggere documenti a schermo intero e per ultima una funzione di stampa delle pagine web più pulita, dal nome Clutter Free, che siamo curiosi di osservare all’opera.

Minori novità saranno destinate alle app creative di modelli 3D, Paint e Photos, e, come sempre, la sicurezza online sarà incrementata.

Commenta

You may also like...